21 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Novi Ligure

A Novi Ligure i Veterani da Fausto e Serse Coppi

19-09-2012 20:12 - Novi Ligure
Il mito di Fausto Coppi è sempre vivo nella memoria di tutti gli sportivi ed in particolare nella zona del Novese, dove le memorabili imprese del "Campionissimo" sono per lo sport del ciclismo indelebili tracce di un glorioso passato. Furono proprio le strade del Novese e del Tortonese, quelle che da Castellania portano a Novi Ligure, ad essere le prime testimoni di quel talento naturale che divenne l´idolo delle folle negli anni del dopoguerra, insieme al rivale ed amico di sempre, Gino Bartali, sulla scia delle imprese di un altro novese, Costante Girardengo, a cui à intitolata la Sezione novese.
Quale modo migliore per ricordare quelle pedalate d´altri tempi, per ricordare i fratelli Coppi, Fausto e lo sfortunato Serse, se non ripercorrendo gli stessi tragitti, lo stesso asfalto, attraverso una piacevole cicloturistica e godere dello spettacolo della natura incontaminata delle colline tortonesi.
Ci ha pensato nuovamente la Sezione di Novi Ligure, la quale ha organizzato, per la dodicesima volta, la corsa ciclistica amatoriale autogestita "Novi Ligure - Castellania" , riservata a corridori e simpatizzanti delle Sezioni U.N.V.S. non solo della Regione Piemonte.
L´originale iniziativa, consistente in una "pedalata" non competitiva di oltre 40 km, ha preso il via nella mattinata del 15 settembre, in una splendida giornata di fine estate, dallo Stadio Comunale, dove ha sede la Sezione, alla volta di Castellania, paese natale del Campionissimo, raggiunta seguendo un percorso che ha attraversato le località di Merella, Villalvernia e Carezzano, dove la salita è considerata di media difficoltà.
Hanno partecipato alla corsa Veterani provenienti da Torino, guidati dal Presidente Marco Sgarbi, ed altri da Alessandria e Tortona. Al seguito, oltre agli addetti dell´organizzazione, al presidente e consiglieri della Sezione novese, anche il Consigliere Nazionale Giampiero Carretto, ancora una volta presente alla manifestazione fin dalla partenza.
A Castellania il benvenuto è stato dato da Piero Coppi, cugino di Fausto e Serse e già sindaco della località, il quale ha fatto anche da guida al Sacrario Coppiano, presso il quale si sono soffermati i partecipanti, alcuni dei quali, che lo visitavano per la prima volta, erano visibilmente commossi.
Al ritorno i partecipanti, tanti accompagnati dalle gentili consorti, che in mattinata avevano visitato un noto Outlet della zona, si sono ritrovati a pranzo, consumato in amicizia ed allegria presso il ristorante adiacente al Museo dei Campionissimi, presente il Sindaco della città, Lorenzo Robbiano. Dopo un doveroso ricordo espresso dal presidente Francesco Melone per i Soci novesi ultimamente scomparsi, tra i quali Ettore Milano, il gregario più fedele di Coppi e Socio Fondatore della Sezione novese, e l´indimenticato Renato Bosich, sul quale ha aggiunto parole commosse anche l´amico Sergio Torazza, sono stati particolarmente festeggiati i corridori, tra i quali il Consigliere Nazionale UNVS Gianfranco Guazzone.
Per l´occasione il locale pittore degli sportivi, Teresio Ferrari, socio veterano da molti anni, ha donato un pregevole quadro, raffigurante Fausto Coppi in corsa, alla Sezione novese, la quale ha deciso di offrirlo alla squadra di Torino, quale riconoscimento per essere risultata la più numerosa e la più presente nel tempo.
Considerazioni lusinghiere sulla manifestazione sono state espresse poi con gli interventi di Giampiero Carretto, di Gianfranco Guazzone, del Delegato Regionale Andrea Desana e di Marco Sgarbi. Al termine della conviviale il Sindaco di Novi Ligure ha ricordato come la Sezione locale e´ tenuta in alta considerazione, per ciò che svolge e per i valori morali che trasmette ai giovani
La giornata ha avuto il suo epilogo nel pomeriggio, quando parte dei partecipanti, guidati dai dirigenti della Sezione, hanno visitato i resti del Castello di Novi, con i suoi sotterranei, poi adibiti ad acquedotto e la torre, agibile, con i suoi 27 metri di altezza e i 127 scalini, affrontati... sportivamente.

Francesco Melone
.



Fonte: Sezione di Novi Ligure

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account