20 Settembre 2020
news

A Novi Ligure la Consulta del Piemonte e Valle d´Aosta, il cinquantesimo della sezione e la premiazione dell´Atleta dell´Anno

03-03-2016 13:12 - Delegazione Regionale
La sezione di Novi Ligure, presieduta dall’ing. Francesco Melone con Vicepresidente Sergio Torazza, sabato 27 febbraio scorso, in occasione delle celebrazioni del suo Cinquantesimo anno dalla costituzione, ha fatto veramente il pieno organizzando magistralmente, tra l’altro nella splendida e prestigiosa cornice del Museo del Ciclismo e dei Campionissimi ( stiamo parlando della e dalla terra di Fausto Coppi e Costante Girardengo ! ) , nella mattinata la Consulta Regionale di Piemonte e Valle d’Aosta, coordinata dal Delegato Andrea Desana, e nel pomeriggio la manifestazione “Atleta dell’Anno”.
Undici delle sedici sezioni costituite sono risultate presenti all’appello di un appuntamento ormai consueto e consolidato ( ed assolutamente fondamentale con la sua cadenza come minimo biennale nella vita di una associazione come l’UNVS !) della Consulta Regionale che nel complesso ha analizzato le risultanze del tesseramento del 2015 e le diverse iniziative proposte a livello regionale e sezionale per rinvigorire il più possibile l’attività associativa. Su tutte l’organizzazione da parte della sezione di Biella e del suo Presidente Sergio Rapa in collaborazione con la Commissione Sci della Delegazione di Piemonte e Valle d’Aosta ( ideatore ed artefice Giampiero Carretto ) del Campionato Nazionale di Sci, giunto alla sua 34° edizione, valido anche come Campionato Regionale alla sua 12° edizione oltre che come 8° Trofeo Gianfranco Scaglione e, quest’anno, anche come Trofeo delle Alpi Olimpiche della FISDIR, ovvero la Federazione Italiana Sport Disabili Intellettivi Relazionali, in applicazione concreta della Convenzione Nazionale suggellata lo scorso anno. I Campionati sono in calendario il 12 e 13 marzo sulle prestigiose nevi del Sestriere per lo slalom gigante e di Pragelato per le gare di fondo nella tecnica libera e classica. Ma non solo perché la Sezione di Novara, Presente con il Vicepresidente Aldo Dondi e con il neo ed attivissimo Segretario Vito Gibin, dopo la recente organizzazione del Campionato Nazionale di Mezza Maratona ( per altro un po’ scarso di partecipazioni ) ha proposto per il prossimo 29 maggio l’organizzazione del Campionato Interregionale ( Piemonte e Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia ) di Golf, un settore da esplorare, sui prati verdi di Cavagliano oltre ad un Campionato Provinciale di Tennis a Squadre, mentre la sezione di Asti con il suo Presidente Paolo Cavaglià ha invece annunciato l’organizzazione dei Campionati Nazionale di Tennis over 70. Numerosi e corposi gli interventi del Consigliere Nazionale Gianfranco Vergnano che, dopo aver letto un bel messaggio del Presidente Nazionale Gian Paolo Bertoni rivolto alla sezione di Novi Ligure in occasione del suo Cinquantenario, ha voluto con forza sottolineare l’importanza di partecipare alla Borse di Studio ed allo sviluppo dell’attività delle sezioni come APS anche sotto l’aspetto del 5 per mille, oltre che dare corpo a livello nazionale alla pagina Facebook; quindi del Delegato Andrea Desana, che si è comunque complimentato con le sezioni che hanno chiuso in positivo il tesseramento dello scorso anno ed ha ribadito l’importanza di alcuni progetti già più volte proposti all’attenzione che a livello nazionale potrebbero dare un concreto e pratico sviluppo alla Unione; poi è stata la volta del Coordinatore Nazionale dei Delegati Regionali Giampiero Carretto, che ha sottolineato l’importanza della nostra Unione, unica Associazione che a livello nazionale riesce ad organizzare ben 17 Campionati Nazionali, nonché il messaggio di fondo di saper creare gruppi di lavoro omogenei e collaborativi come in Piemonte e Valle d’Aosta sono appunto le Commissioni sci, calcio e tennis; quindi è intervenuto l’Addetto Stampa Nazionale Paolo Buranello che ha sintetizzato l’attività svolta ad un anno dall’inizio del suo mandato con oltre 200 giornalisti delle diverse testate nazionali e locali coinvolti sulle iniziative dell’UNVS e le più importanti manifestazioni lanciate su testate nazionali quali Famiglia Cristiana e Tuttosport.
E’ stata poi la volta delle sezioni con Maria Teresa Armano Presidente di Alessandria, Nino Muscarà, Presidente della sezione di Arona ( presente con il neo Segretario De Zoppis – Importante concorso per l’Atleta dell’Anno ), ancora Paolo Cavaglià Presidente di Asti ( diffusione del giornale nazionale nei contesti medici – giusto il 5 per mille alle sezioni ), ancora Sergio Rapa Presidente di Biella ( Il 24 settembre la data del meeting per diversamente abili “Per non essere diversi” con la partecipazione di Nicole Orlando e della Caironi ), il Vicepresidente Sibona è intervenuto per Bra ( gare di calcio e basket, con progetti e borse di studio ), Il Presidente di Cuneo Cometto ( sostanziale tenuta del tesseramento anche con nuovi iscritti), per Casale Monferrato Desana ( Atleta dell’Anno e torneo Maurizio Cucchi di tennis a squadre ), Novara ( oltre alla iniziative di golf e tennis si faranno tornei di calcio grazie al coordinamento di Pier Luigi Rossi e, soprattutto – interessantissima proposta, sviluppare una iniziativa nuova ed innovativa sul “calcio camminato” nato, guarda caso, in Inghilterra ), Novi Ligure ( cambio di data della Corsa ciclistica sulle strade di Fausto e Serse Coppi, sostegno del calcio a 5 per bambini ), Torino con la signora Marocco che ha portato i saluti del Presidente Sgarbi ( il 20 marzo Atleta dell’Anno, progetto scuola e l’intervista “un ora con…” da un’idea di Gianfranco Guazzone.
Infine nel pomeriggio nella stessa location, alla presenza del Sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere e dell’On Mario Lovelli, il Presidente dell’UNVS novese Francesco Melone ha ripercorso da storico di razza qual è i cinquant’anni della sezione novese UNVS “Costante Girardengo”. Con Testimonial d’eccezione il grande ed indimenticabile Imerio Massignan, secondo sfortunatissimo al Giro d’Italia, quarto classificato al Tour de France nonché tre volte vincitore della prestigiosa classifica del Gran Premio della Montagna tutti dei primi anni sessanta, è stata poi premiata come Atleta dell’Anno 2015 la giovanissima Alice Fossati, specialista del tiro con la carabina nelle sue diverse posizioni, autrice di prestigiosi piazzamenti a livello nazionale e con importanti aspirazioni olimpiche.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account