27 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Novara

Il calcio camminato

18-10-2016 14:08 - Novara
Vietata la corsa. Banditi il contatto fisico, i contrasti irruenti e le entrate in scivolata. Impossibile anche alzare la palla oltre un metro e mezzo da terra. Sono alcune delle regole base del "walking football" o "calcio camminato", inventato in Inghilterra 5 anni fa e "importato" da pochi mesi in Italia. A far da "pionera" la Uisp di Bologna, città dove lo scorso 15 novembre si è disputata la prima partita di "walking football" nel nostro Paese. Ne ha seguito prontamente l´esempio la sezione "U. Barozzi" di Novara dell´Unione Italiana Veterani dello Sport che ha preceduto sul tempo tutti gli altri Veterani italiani ed è entrata nel novero dei precursori a livello nazionale fondando anche il "Club Calcio Camminato". Nutrito il gruppo di giocatori "Over 50" che hanno già risposto all´appello del presidente Tito De Rosa e dei due vicepresidenti Aldo Dondi e Pierluigi Rossi, i tre promotori dell´iniziativa che organizzano nuove partite ogni settimana. Una possibilità concreta per continuare a praticare sport in maniera salutare e senza guardare l´anagrafe, ma anche un modo ulteriore di promuovere lo sport, aggregante e benefico per il corpo e per la mente. Si gioca tra due squadre di 6-7 giocatori per due tempi da 20´. Una nuova esperienza che presentava non poche incognite, che hanno però subito lasciato il passo al piacere di poter muoversi ancora dietro a quell´amatissimo pallone. Certo, non si può più correre, si deve solo camminare ma non è un gioco così facile come forse si può pensare. La Sezione Barozzi di Novara , invita tutte le altre Sezioni della nostra Associazione a diffondere questo sport e ad istituire gruppi di persone che possano interagire e disputare incontri anche al di fuori del proprio territorio . Per informazioni contattare: Tito De Rosa (cell.: 3356411120), Pierluigi Rossi (cell.: 3358458845), Segreteria UNVS Novara (tel 340 2351776).



U.N.V.S. NOVARA
CALCIO CAMMINATO

Calcio camminato nasce in Inghilterra nel 2011 ed ha lo scopo per noi di:
1) Diventare Un´alternativa per mantenersi in salute divertendosi con lo sport che abbiamo sempre amato.
Dopo i 50, gli anni in cui la maggior parte delle persone abbandonano il rettangolo verde, il calcio camminato rappresenta un modo fantastico per stare in forma e godere di buona salute.
Può essere efficace nei casi di lieve o moderata ipertensione e l´elevata attività aerobica produce notevoli miglioramenti nell´ossidazione dei grassi e nella potenza aerobica.
2) Aggregare nuovi e vecchi soci che,con questa nuova pratica sportiva,possano divertirsi e sentirsi ancora sempre dei veterani sportivi praticanti,rifuggendo anche da non rare situazioni di solitudine ed abbandono psicofisico.
Regole generali dello svolgimento del gioco
1 - Squadre e campi di gioco da 6/7 giocatori,cambi volanti con possibilità di rientrare.
2 - Incontri da 2 tempi da 25’.
3 - Calci di punizione sempre indiretti.
4 - Saranno puniti anche i comportamenti non consoni allo scopo ed all’età dei partecipanti.
5 - L’arbitro garantirà il regolare svolgimento degli incontri durante i quali sarà vietato:
5-a correre,
5-b affondare un tackle,
5-c entrare in scivolata,
5-d il contatto fisico,
5-e alzare la palla oltre il metro e cinquanta (fanno eccezione i calci in porta e le respinte
dei portieri).
Il comitato organizzatore
Tito De Rosa Aldo Dondi Pierluigi Rossi

REGOLE DEL CALCIO CAMMINATO
Regolamento di Svolgimento del gioco
Nel C.C. non è permessa la corsa durante lo svolgimento del gioco e non è previsto il fuorigioco di posizione dei calciatori. Viene considerata corsa , quando un giocatore procede sollevando entrambi i piedi contemporaneamente dal contatto con il terreno di gioco .
Un dischetto di rigore è segnato a 6m dal punto medio tra i pali della porta ed equidistante da loro.
La distanza (misurata all´interno) tra i pali è: massima 5m, minima 3m e la distanza dal bordo inferiore della traversa al suolo è: massima 2m, minima 1.20m .
Il numero di sostituzioni effettuate durante il gioco è illimitato. Un giocatore che è stato sostituito può tornare in campo come sostituto di un altro giocatore. Le sostituzioni dovranno avvenire quando c´è una pausa nel gioco o durante il gioco. Qualsiasi giocatore puo’ prendere il posto del portiere.
La durata del gioco è divisa in due tempi uguali in genere di 25 minuti per ciascun tempo .
Una rete non può essere segnata direttamente da calcio d´inizio , da calcio laterale o da rimessa da fondo campo, senza che la palla sia stata toccata da un altro giocatore di qualsiasi squadra .

L´Arbitro : Controlla e gestisce il tempo dell’incontro. Arresta, sospende o cessa lo svolgimento del gioco per qualsiasi violazione delle regole e prende provvedimenti disciplinari contro i giocatori meritevoli di ammonizione o di espulsione.Fà uso di sospensioni temporanee di 5 minuti o definitive a seconda della gravità delle infrazioni delle regole.
Come regola generale ,ma con eccezione del tiro in porta, se la palla si alza sopra la testa di qualsiasi giocatore , sará assegnato , un calcio di punizione indiretto a favore della squadra avversaria del calciatore che ha causato la salita della palla stessa oltre tale limite, a prescindere che il tocco sia intenzionale o accidentale. Il calcio di punizione indiretto deve essere battuto dal punto in cui la palla ha cominciato a salire. Se ciò si verifica in prossimità o all’interno della linea dell´area di rigore, la punizione sará battuta 3m all’esterno dalla linea dell´area di rigore nel punto piú vicino al quale l’infrazione è avvenuta.
Nel C.C. tutti i calci di punizione sono indiretti, con eccezione del calcio di rigore. Tutti gli avversari devono essere posizionati ad una distanza di almeno 3 metri dal pallone fino a quando questo sia stato rimesso in gioco.
Se durante qualsiasi fase del gioco un giocatore corre , verrá assegnato un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria. Il calcio di punizione verrá battuto dal punto in cui si è verificata l’infrazione
Se la violazione si verificasse all’interno della linea dell’area di rigore da parte di un giocatore della squadra che difende ,verrá assegnato alla squadra avversaria ,un calcio di punizione indiretto che sará battuto a 3m dalla linea dell´area di rigore, dando alla squadra in difesa la possibilità di difendere la zona.

Verrá accordato un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria se un giocatore :
• scalci o tenti di scalciare un avversario
• affronti un avversario con forza eccessiva
• trattenga un avversario

Gli avversari devono posizionarsi ad almeno 3 metri dal luogo in cui viene battuto il calcio di punizione indiretto o dalla rimessa laterale.
I gol possono essere segnati solo da giocatori presenti nella meta ´campo in cui avviene l’azione di attacco pertanto se un giocatore calcia dalla propria metà campo , il gol stesso deve essere annullato ed il gioco deve essere ripreso con un calcio di punizione indiretto a favore dell’avversario dal punto in cui la palla è stata calciata .
Verrá assegnato all’avversario un calcio di punizione indiretto, se il giocatore che effettua il calcio di rimessa in gioco, tocca il pallone una seconda volta prima che questo sia stato giocato da un altro giocatore

Rimessa dal fondo del campo
Una rimessa dal fondo è un modo di riprendere il gioco e puo’ essere effettuata dal portiere sia con le mani che con i piedi.
Una rete non può essere segnata direttamente da una rimessa dal fondo, a meno che non sia stata toccata da un altro giocatore prima di attraversare la linea di porta.
La rimessa dal fondo :
procedura
gli avversari devono rimanere fuori dell´area di rigore
• il portiere non puo’ toccare il pallone una seconda volta, prima che questo sia stato toccato da un altro giocatore
• la palla viene considerata in gioco quando è lanciata o calciata da qualsiasi punto all´interno dell´area di rigore dal portiere della squadra in difesa. La rimessa dal fondo dovrá essere ripetuta se la palla viene toccata da un giocatore avversario del portiere, prima che questa sia uscita dall’area di rigore

NB il pallone deve toccare terra prima della sua metá campo durante il rilancio del portiere.Un portiere non può lasciare l´area di rigore. Se lo facesse ,alla squadra avversaria verrà assegnato un calcio di punizione indiretto dal dischetto del rigore.
Al portiere è consentito di ricevere indietro passaggi. e potrá optare per la scelta di calciare la palla fuori dell’area, oppure di raccoglierla con le mani e rimetterla in gioco.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account