20 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Arona

Il sindaco di Meina e la sezione di Arona dell´UNVS premiano Claudia Cerutti, in occasione dell´incontro con Rossana Ottolenghi Behar

20-05-2014 09:58 - Arona
Un incontro in cui è stato sottolineato che sport e valori della vita son strettamente legati, quello in cui i ragazzi delle terze classi della scuola media inferiore "Fratelli Fernandez Diaz" di Meina, hanno colloquiato con Rossana Ottolenghi Behar, figlia di Becky Behar , testimone della strage di ebrei il 22-23 settembre del 1943 a Meina, recentemente scomparsa.
L´incontro in ricordo della strage di Meina, che si è potuto tenere grazie alla disponibilità del dirigente scolastico Nicola Fonzo , coordinato dalla professoressa Elena Mastretta, responsabile della didattica dell´Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano-Cusio-Ossola, è stato anche l´occasione per premiare Claudia Cerutti, alunna della terza classe della stessa scuola, per aver vinto nel 2013, i campionati italiani di Judo , classe esordienti cat. Kg 70.
Claudia Cerutti , classe 2000, combatte per la società Judo Invorio dal 2006 . E´ attualmente in testa alla ranking list nazionale nella sua categoria, consolidando il suo primato vincendo recentemente una gara del circuito a L´Aquila. Lo scorso anno, oltre al titolo italiano, ha vinto anche il trofeo Italia, aggiudicandosi tre delle gare del circuito.
Claudia ha ricevuto un riconoscimento dal sindaco di Meina , Paolo Cumbo, il quale ha sottolineato che lo sport è una grande lezione , una continua e meravigliosa palestra di valori. Chi non la pensa così non può definirsi verso sportivo.
Una targa di merito è stata consegnata alla giovane campionessa anche da Nino Muscarà, presidente della sezione di Arona dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport, il quale si è detto orgoglioso di poter premiare una giovane promessa dello sport che , con spirito di sacrificio , riesce anche ad ottenere ottimi risultati scolastici.
E proprio ricollegandosi ai valori dello sport , Rossana Ottolenghi Behar ha raccontato alcuni episodi avuti in eredità dai propri genitori, relativi all´efferata strage del lago Maggiore che ha fatto a Meina 17 vittime , tra cui i fratelli Fernandez Diaz , cui la scuola è intitolata. Rossana Ottolenghi Behar , dopo la scomparsa della madre, si è impegnata a trasmettere la testimonianza di quei ricordi alle nuove generazioni con l´obiettivo di creare quegli anticorpi verso tutto quello che è razzismo e prevaricazione di cui la shoah è stata l´essenza.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account